Gussasphalt asfalto colato carrabile parking - Cisa Asfalti
432
page-template-default,page,page-id-432,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_popup_menu_push_text_top,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive

Gussasphalt

Asfalto Colato Parking

MANTO DI ASFALTO COLATO CARRABILE PARKING

L’asfalto colato carrabile parking è ottenuto mediante il mescolamento a caldo di aggregati minerali con un mastice bituminoso. Il bitume utilizzato è costituito da un mix di bitumi di penetrazione 5/10 – 35/50 ed è conforme alla normativa europea EN 12591.
Per la confezione del mastice bituminoso sono impiegati additivi o filler (carbonato di calcio), impregnati uniformemente con una percentuale media di bitume di circa il 8- 9% sul peso totale della miscela, addizionati ad inerti di varia granulometria. A questa miscela vengono aggiunti additivi in base all’utilizzo per aumentare le resistenze meccaniche della pavimentazione, la durezza e la scorrevolezza del prodotto. Il materiale si presenta rispetto all’asfalto tradizionale più rugoso e ruvido anche per garantire un effetto grip dei pneumatici.
La preparazione della miscela è effettuata in forni riscaldati ad una temperatura di circa 250° C dove l’asfalto viene mescolato per almeno 5 ore per poter garantire la completa omogeneità e uniformità del prodotto.
Il trasporto in cantiere viene effettuato con appositi auto mescolatori mobili montati su autocarri. La posa in opera dell’asfalto colato carrabile è manuale ed avviene ad una temperatura di circa 260° C.
L’intera superficie del manto, immediatamente dopo la stesura dell’asfalto e mentre questo è ancora caldo, è ricoperta di graniglia calcarea nera o sabbia fine.
Questo materiale è particolarmente idoneo per carreggiata su strade non particolarmente trafficate, passi carrai, parcheggi.
Non è indicato per rotonde o aree con transito di mezzi pesanti, molto sollecitate dalla trazione degli stessi. Si fa presente che nelle aree particolarmente soleggiate nel periodo estivo in caso di sosta prolungata di autovetture si potrebbero formare delle leggere impronte di pneumatici.
E’ particolarmente indicato inoltre, per la pavimentazione delle solette sopra ai box interrati in quanto aumenta notevolmente l’impermeabilizzazione esistente.

Contattaci per avere maggiori informazioni. Un nostro consulente potrà illustrarti tutte le soluzioni più adatte alle tue necessità.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se desideri maggiori informazioni per i cookie di terze parti leggi l'informativa completa. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi